CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Salute, Sanità, Benessere e Medicina

Cerca nel blog

giovedì 10 agosto 2017

Il guaritore Carlos Sauer è in Italia per una serie di incontri e workshop, in Val Camonica e a Gassino Torinese. Dal 29 settembre al 12 ottobre 2017



Carlos Sauer, tra cultura sciamanica
e spiritualità brasiliana
Il guaritore è in Italia dal 29 settembre al 12 ottobre 2017
per una serie di incontri e workshop, in Val Camonica
e a Gassino Torinese

Torna in Italia Carlos Sauer, sciamano brasiliano 57enne di origine europea, che da ben 35 anni vive la realtà del proprio dono. Due gli appuntamenti: il primo dal 29 settembre al 4 ottobre 2017 in Val Camonica, e il secondo a Gassino Torinese dal 6 all'11 ottobre 2017

Due occasioni straordinarie per avvicinarsi ad una cultura che affonda le radici in un mondo in cui l'interconnessione tra uomo e natura è nell'ordine delle cose, e che mai come ora è una chiave di lettura per affrontare il presente. La Val Camonica, luogo ricchissimo di storia ed energia e ricca di pitture rupestri lasciate dagli ancestrali Camuni, una popolazione sciamanica di 13mila anni fa, ospita in una location immersa nel verde le diverse attività. 

Questo il programma all'Agriturismo L'Usignolo, in località Dardella a Cedegolo (BS):
29 settembre – Cerimonia di Canti e tamburi intorno al fuoco
30 settembre - 1 ottobre – Workshop sulla cultura e le tradizioni sciamaniche, guarigione e autoguarigione
2-3-4 ottobre - Consultazioni private

Il programma si ripete a Gassino Torinese, inuna "fazenda" italiana molto suggestiva nel verde della collina. È la Ca Dij Cavaij (Casa dei Cavalli in piemontese) dove Emma Trossarelli, Istruttrice Certificata Eponaquest, realizza campi, workshop e attività diverse legate all'approccio olistico agli animali e la natura. 

Queste le date:
6 ottobre – Cerimonia di Canti e tamburo intorno al fuoco
7-8 ottobre - Workshop sulla cultura e le tradizioni sciamaniche, guarigione e autoguarigione
9-10-11 ottobre - Consultazioni private

Carlos Sauer da ragazzo, durante un viaggio in California decise di non tornare a casa per avvicinarsi alla cultura nativa Cheyenne e di altre tribù. Fece la sua prima capanna del sudore (sweat lodge) nel 1982. Venne poi adottato da Nelson Turtle, uno sciamano Cheyenne, nel 1993. Ha fatto un lunghissimo tirocinio con i nativi, apprendendo i segreti dei canti e dei tamburi, del peyote, della capanna del sudore, del tabacco, della cosmogonia e della filosofia indigena. 

Si autodefinisce operatore olistico ma di fatto è diventato uno sciamano. È un curandero molto forte e discende da un lignaggio di quattro generazioni di guaritori e medium: era una potente medium sua mamma e sono curanderas due delle sue sorelle.

Oggi opera in Brasile, perlopiù a Rio de Janeiro, dove conduce cerimonie di tamburi e canti, cerimonie di tenda del sudore e diverse altre pratiche sciamaniche, spesso in collaborazione con la sua compagna Juliana Ramos, psicologa reichiana e con sciamani indigeni, specie Fulni-o del Pernambuco.

Carlos sta fondando la sua propria scuola di sciamanismo e due volte l'anno viaggia in Europa e Stati Uniti per diffondere la cultura e la spiritualità native. In Brasile collabora strettamente con popoli nativi come i Fulni-o e i Guarany. Ha collaborato con diversi istituti di studi sciamanici nel mondo. 

In Italia è accompagnato, oltre che da Juliana, da Mauro Villone e Lidia Urani, che operano da 25 anni in Brasile, con la loro ONG Para Ti, nata per dare sostegno a decine di bambini di famiglie poverissime delle favelas di Rio. Accanto a questa attività si è sviluppata, negli ultimi anni la ricerca sulle tradizioni e le culture indigene. Para Ti da dunque sostegno anche a popoli indigeni che vengono ospitati nella sede della ONG diversi mesi l'anno. Tra questi: Fulni-o del Pernambuco, Krenak del Minas Gerais, Huni Kuin e Yawanawà dell'Acre/Amazzonia. Ma in concreto in cosa consistono le cure? 

Le cure individuali le effettua Carlos, utilizzando sistemi tradizionali indigeni come canto, tamburo, sonagli, imposizione delle mani, massaggio spirituale, estrazioni con il respiro, induzione al rilassamento profondo, dialogo, meditazione. Le terapie le effettua insieme al fondamentale supporto di Juliana, psicologa reichiana. In Italia Mauro e Lidia danno assistenza in vari modi e si occupano della traduzione simultanea dal portoghese. 

"Lo sciamanismo – sottolinea Mauro Villone - non è una religione, bensì una filosofia di vita nella quale viene data profonda importanza alle relazioni con gli altri, con l'universo e con la natura. La sapienza e la conoscenza di chi pratica lo sciamanismo avviene nell'esperienza fisica e spirituale. La meditazione, i canti, l'uso del tamburo e altri strumenti, il fuoco, l'aria, la terra e l'acqua sono esperienze da vivere. L'obbiettivo è il raggiungimento della consapevolezza della sacralità di sé stessi e di tutto il creato, il raggiungimento della consapevolezza dell'importanza e del significato di sé e della propria missione nella vita. Il riavvicinamento a questa consapevolezza è un beneficio fondamentale per chiunque, specie per le persone metropolitane e tecnologizzate, le quali nel tempo si sono sradicate e hanno perso la capacità di contatto profondo con la natura e i suoi elementi". Ecco allora che un momento come quelli proposti da Sauer acquista un significato particolare, all'interno di una vita che ha come "dimenticato" il suo fine reale.

"Le attività non sono certo fini a sé stesse – prosegue Villone - bensì orientate allo sviluppo della consapevolezza e, in ultima analisi, dell'amore per sé stessi, i nostri compagni di viaggio, gli animali, la natura, gli elementi, gli spiriti, gli ancestrali e ogni altra cosa nel creato. Nello sciamanismo si perde l'erronea sensazione del duale, di vita e morte, di qui e là, di prima e dopo e Tutto diventa Uno". Ecco i costi per partecipare alle attività:

Cerimonia canti e tamburi   35€ con iscrizione entro 10 settembre
                                               40€ con iscrizione entro 20 settembre Workshop sciamanismo       350€ con iscrizione entro 10 settembre
                                               380€ con iscrizione entro 20 settembre
Consultazioni private           120€ con iscrizione entro 10 settembre
                                               130€ con iscrizione entro 20 settembre

Per prenotazioni e informazioni si può scrivere a unaltrosguardo@libero.it e contattare con Whatsapp il numero 0039-3487299033.

Favela Para Ti Tour
Rua Coronel Ribeiro Gomes, 350
CEP: 22610-240 São Conrado, Rio de Janeiro
Tel. +55 21 992606670
Cell +39 348 7299033
mauro.villone@libero.it
www.favelaparatitour.com
info@favelaparatitour.com


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *