CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Cerca nel blog

lunedì 11 giugno 2018

Cura del cuore: il primo progetto multidisciplinare Heart-Pathway per pazienti cardiaci nasce alla Casa di Cura “San Michele”

Heart-Pathway per pazienti cardiaci: il primo progetto multidisciplinare nella cura del cuore nasce alla Casa di Cura "San Michele"


Il 15 e 16 giugno convegno e sessioni di live surgery alla Clinica di Maddaloni.

I pazienti cardiaci possono avvalersi di nuove metodiche per ottimizzare i risultati clinici grazie al cosiddetto Heart Pathway, il primo progetto di terapia multidisciplinare nella cura del cuore che parte il 15 e 16 giugno con un convegno e sessioni di live surgery alla Casa di Cura "San Michele" di Maddaloni (CE).

Si tratta di un approccio innovativo al percorso di cura che vede per la prima volta riuniti diversi specialisti in un Heart Team che prende in carico il paziente secondo l'idea del "percorso di cura" e non più del reparto ospedaliero. 

Il senso del progetto Heart Pathway ben si attaglia ad una struttura ospedaliera come la "San Michele" di Maddaloni, dove l'alta tecnologia della diagnostica e delle terapie è volta a garantire una sempre maggiore qualità delle cure: basti pensare al continuo ricorso a tecniche sempre meno invasive e traumatiche e alla presenza da anni di PET-TAC e delle sale operatorie ibride, per citare solo alcuni esempi.

Gli specialisti dell'Heart Team, sotto la direzione scientifica del prof. Ernesto Greco della Sapienza Università di Roma e del dr. Antonio De Bellis, responsabile della Cardiochirurgia della "San Michele", il 15 e 16 giugno per la prima volta affrontano in tre sessioni il percorso del paziente cardiaco in live sugery. 

Dalle malattie coronariche, alle patologie valvolari all'aterosclerosi, l'Heart Team composto da Cardiochirurghi, Chirurghi Vascolari, Cardiologi Interventisti, Radiologi Interventisti, Anestesisti e Rianimatori opera secondo la prospettiva Heart Pathway, applicando metodiche anche estremamente complesse ma di grande affidabilità. 

Un contributo di eccellenza verrà dato dalla presenza del prof. Jose Luis Pomar, cattedratico dell'Università di Barcellona e già presidente della Società Europea di Chirurgia Cardio-Toracica, del prof. F.X. Kleber, cardiologo dell'Università di Berlino, del prof. Gabriele Iannelli, direttore della Cardiochirurgia dell'Università di Napoli Federico II, e del prof. Francesco Grigioni, cardiologo dell'Università di Bologna, oltre ad altri illustri ospiti e relatori dei maggiori Centri Italiani di Cardiologia, Cardiochirurgia e Chirurgia Vascolare.  

«Il messaggio che vogliamo mandare – chiarisce il prof. Ernesto Greco è che l'istituzione del cosiddetto Heart Team presente oggi in strutture di alta specialità in campo cardiologico non è sufficiente a creare un vero percorso in cui il paziente con una problematica cardiovascolare viene studiato e indirizzato verso il trattamento ottimale da un gruppo di specialisti con competenze diverse ma sinergiche. È necessario ampliare questo approccio sin dal primo momento in cui il paziente realizza di soffrire di una patologia cardiaca». Dello stesso avviso il dr. Antonio De Bellis, che aggiunge: «Il programma di questo corso è stato concepito per dare evidenza al percorso di cura del paziente attraverso l'interazione delle varie figure professionali nell'ambito cardiovascolare, nello stesso tempo con le sessioni live surgery si metterà in luce l'importanza dell'ausilio delle nuove tecnologie nel trattamento della patologia cardiovascolare».

Lorenzo Sovera, direttore della Divisione Aesculap di B. Braun, una delle maggiori aziende al mondo nel settore dei dispositivi medici che ha portato avanti il progetto Heart Pathway con la Casa di Cura "San Michele", punta ad un futuro in cui prenderà forma definitivamente l'Heart Team «con una nuova figura ibrida di specialista della medicina del cuore e dell'apparato circolatorio capace di approcciare indistintamente tutti i tipi di procedura, supportato da un team interdisciplinare». 


INFO: Casa di Cura "San Michele"
via Montella 16 - MADDALONI (CE) 81024

tel 0823.208111 0823.208520 0823.208700 
facebook:  Clinica San Michele srl


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *