CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Salute, Sanità, Benessere e Medicina

Cerca nel blog

venerdì 9 giugno 2017

Boehringer Ingelheim costituisce BI X, il Digital Lab dedicato allo sviluppo di soluzioni innovative digitali in ambito healthcare

Nuova start-up per la trasformazione digitale, una piattaforma con competenze di data science, agile software development e user experience design;
Svilupperà soluzioni digitali innovative che miglioreranno la salute umana e animale;
Ci saranno 50 nuovi posti di lavoro per formare il team di BI X che lavorerà presso la sede centrale del Gruppo;
10 milioni di euro di investimenti nel 2017.

Ingelheim/Germania, 9 giugno 2017 – Boehringer Ingelheim dà vita a BI X, società indipendente del gruppo dedicata allo sviluppo di soluzioni digitali innovative rivoluzionarie, dall’idea alla realizzazione nel progetto pilota, in ambito sanitario. La start-up opererà in stretta sinergia con tutte e tre le unità di business del Gruppo (Human Pharma, Animal Health e Biopharmaceuticals) attraverso una piattaforma di collaborazione messa in atto da specialisti di data science, agile software development e user experience design.

“Il team di BI X si occuperà di trovare le risposte alle sfide che ci si presentano, in collaborazione con esperti di diverse discipline, per realizzare soluzioni importanti per Boehringer Ingelheim e i nostri clienti” – ha dichiarato Michael Schmelmer, CIO di Boehringer Ingelheim e Responsabile Digital Lab.

BI X svilupperà prototipi di nuovi prodotti e nuove soluzioni e li testerà, insieme alle Business Unit del Gruppo, in progetti pilota. I nuovi prodotti e le soluzioni sviluppate che supereranno i test saranno, poi, utilizzati dalle stesse unità di business e introdotti sul mercato. Questo approccio è volto a garantire che le conoscenze e l’esperienza maturata da BI X vengano rapidamente integrate nel digital lab di casa madre.

Evidenziando l’importanza dell’iniziativa, Simone Menne, Membro del Consiglio di Amministrazione di Boehringer Ingelheim, Responsabile Finanza e sponsor di BI X, ha dichiarato: “La digitalizzazione è un tema strategico per il nostro Gruppo e ci consentirà di mettere a disposizione dei pazienti opzioni terapeutiche ancora migliori in futuro.

Stiamo guidando la trasformazione digitale con molte iniziative diverse in tutte le aree di business. BI X accelererà ulteriormente questo processo di cambiamento che ci aiuterà a ‘cavalcare l’onda’ della digitalizzazione e diventare leader in ambito digitale nel nostro settore. Essendo una società indipendente dalla casa madre, BI X coniuga la libertà propria delle start-up con la forza del nostro Gruppo, che è uno dei principali nel settore farmaceutico a livello mondiale”.

BI X diventerà operativa a luglio 2017 e sarà impiegata come laboratorio digitale per la casa madre. Boehringer Ingelheim prevede un investimento di 10 milioni di euro nel 2017 e ha già avviato il processo di selezione internazionale per i 50 specialisti che costituiranno il team multidisciplinare della nuova azienda. Il digital lab opererà presso la sede centrale del Gruppo a Ingelheim.
Per maggiori informazioni su BI X visitate il sito:
www.bix-digital.com

Boehringer Ingelheim
Farmaci innovativi per l’uomo e gli animali: per questo è conosciuta, da oltre 130 anni Boehringer Ingelheim, azienda fortemente guidata dalla ricerca. Boehringer Ingelheim, di proprietà familiare, è tra le 20 aziende leader nel settore a livello mondiale. Ogni giorno, circa 50.000 collaboratori creano valore attraverso l’innovazione nelle tre aree di business: farmaci per uso umano, settore veterinario e nella produzione biofarmaceutica conto terzi.
Nel 2016, i ricavi delle vendite del gruppo Boehringer Ingelheim ammontavano a circa 15,9 miliardi di euro. L’azienda ha investito più di tre miliardi di euro, pari al 19,6% dell’intero fatturato, in Ricerca e nello Sviluppo.
La responsabilità sociale è un elemento innato per Boehringer Ingelheim. A questo proposito, l’azienda è impegnata nel sociale, con progetti come l’iniziativa “Making More Health”. Inoltre, il gruppo Boehringer Ingelheim promuove attivamente il tema della Diversity in azienda, traendo beneficio dalle esperienze e dalle differenti competenze di ciascun collaboratore. La tutela e la sostenibilità ambientale sono al centro di ogni attività aziendale.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *