CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Salute, Sanità, Benessere e Medicina

Cerca nel blog

domenica 11 giugno 2017

L'enigma della morte di Boccaccio spiegato in un incontro a Cesena

L'enigma della morte del Boccaccio in uno studio presentato, per la prima volta in Italia (Cesena, Biblioteca Malatestiana, 22 giugno)


Giovedi' 22 Giugno 2017, il dott. Francesco Maria Galassi (Università di Zurigo) assieme ai colleghi del Programma Paleopatologia "Giovanni Boccaccio", parte dell'Italian Paleopathology Project, presenterà per la prima volta in Italia gli esiti della ricerca storico-medica sulla causa di morte del grande poeta medievale. 


Sarà presente anche il Professor Giovanni Spani (The College of the Holy Cross, Worcester, MA, USA), illustre filologo, che coglierà l'occasione anche per visitare la Biblioteca Malatestiana e i suoi preziosi codici.

La tesi sulla causa mortis di Boccaccio è stata presentata per la prima volta lo scorso settembre alla conferenza dell'American Boccaccio Association presso la Duke University, con grandissimo interesse da parte degli studiosi.


Il professor Francesco Galassi da Santarcangelo di Romagna, docente nel Dipartimento di Medicina Evoluzionistica dell'Università di Zurigo, unanimemente considerato un'eccellenza nel proprio settore e tra i piu' influenti scienziati al mondo under 30.

Lo studio sulla morte del Boccaccio è attualmente in pubblicazione presso la rivista scientifica HOMO-Journal of Human Evolution, alcuni membri del team di ricercatori stanno scrivendo un libro divulgativo sull'argomento e recentemente è stato invitato a far parte del progetto, per la fase paleopatologica classica dello stesso, il team del Prof. Gino Fornaciari (Università di Pisa), con cui Francesco M. Galassi ha da lungo tempo ormai una collaborazione organica.

L'evento del 22 giugno sara' aperto al pubblico ed e' organizzato da Orango - curiosi per natura -Gruppo Archeologico Cesenate Associazione Pro Rubicone @Associazione terre centuriate cesenati, in collaborazione con alcuni membri del gruppo Ausl Romagna Cultura.

Giovedi 22 giugno Biblioteca Malatestiana - Cesena

Programma

17:00-17:05 Introduzione e saluti

17:05 – 17:20: Clinica e storia medica dell’idropisia (Dott. Stefano De Carolis, membro di Ausl Romagna Cultura e direttore della scuola storia medicina ordine dei medici Rimini).

Modera: Dott. Stefano De Carolis

17:20 – 17:40: Boccaccio, un padre dell’Umanesimo (Prof. Giovanni Spani)

17:40 – 17:50: Boccaccio e la medicina (Dott. Emanuele Armocida)

17:50 – 18:30: Analisi paleopatografica della causa mortis del Boccaccio (Dott. Francesco M. Galassi)

18:30 – 18:45: Dibattito

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *