lunedì 26 giugno 2017

Giornata incontinenza e estate: i consigli dell'esperto per ridurre al minimo l'impatto delle perdite urinarie

Un uomo su quattro dopo i 40 anni può manifestare episodi di perdite urinarie

Incontinenza urinaria maschile: i trucchi per un’estate sotto controllo


Alcuni consigli pratici di un esperto per ridurre al minimo l’impatto delle perdite urinarie sulle nostre vacanze

Al mare, in montagna o in campagna, l'estate è per moltissimi uno dei momenti più attesi dell’anno, ma spesso non mancano i dubbi, le incertezze e i disagi. 

Disagi che diventano causa di stress e insofferenza quando ad andare in vacanza è quel 35% degli uomini oltre i 40 anni che può avere problemi alle vie urinarie e quell’1 su 4 che può manifestare episodi di perdite* urinarie, come risulta da un’indagine di TENA, leader sul mercato per la fornitura di prodotti per l’incontinenza, tra i quali i dispositivi maschili adatti a tutti quegli uomini che vogliono mantenere il controllo in qualsiasi situazione.

Per questi uomini non è semplice convivere con le perdite urinarie soprattutto d’estate, durante la quale da una parte l’aumento delle temperature enfatizza il problema dei cattivi odori, della sudorazione e aumenta il rischio di infezioni uro-genitali, dall’altra intervengono implicazioni psicologiche legate all’esigenza di indossare vestiti leggeri” spiega Andrea MILITELLO, Urologo, Responsabile servizio di urologia e andrologia presso la casa di cura Nuova Santa Teresa (Viterbo).

Lo specialista in Urologia elenca alcuni trucchi su come affrontare al meglio i disagi legati ai problemi uro-ginecologici e tenere sotto controllo le perdite urinarie per partire mettendo in valigia la soluzione ad ogni imprevisto:

1.             L'idratazione fa bene e aiuta a mantenere sana la vescica.
Non ridurre l’apporto idrico durante la giornata, è importante assumere almeno 2 litri di acqua al giorno dilazionando l'apporto di liquidi durante tutta la giornata. Evita invece caffè, tè, bevande gassate e alcool perché contribuiscono alla reattività della vescica.

2.             Fai scorta di tutto il necessario e non sottovalutare l'importanza di portare con te delle protezioni assorbenti.
Esistono in commercio protezioni ad elevato potere assorbente in grado di lasciare asciutto lo strato di tessuto a contatto con le mucose per ridurre il rischio di infezioni, arrossamenti e irritazioni. Studiati per l’anatomia maschile, assicurano comfort e discrezione, così da gestire al meglio ogni situazione.

3.             Presta attenzione alla tua igiene intima e ai cambi.
Soprattutto con l’estate e le alte temperature, è importante cambiare più frequentemente le protezioni assorbenti utilizzate e aumentare i lavaggi intimi, per ridurre il rischio di batteri, cattivo odore e infezioni. Un buon alleato contro questo rischio sono le salviette intime antisettiche.

4.             Diverse protezioni per diversi usi
Utilizza protezioni diverse a seconda delle tue specifiche esigenze, anche in termini di vestibilità: da uno scudo protettivo, più discreto e in grado di offrirti un’elevata discrezione, a una mutandina a più elevato potere assorbente simili alla tua biancheria intima.

5.             Abitua la vescica allo svuotamento programmato, così da essere più libero durante le tue uscite.
È un ottimo modo per rieducare la vescica e averne, pian piano, il controllo che si rivela utilissimo nelle situazioni di ‘gita fuori porta’.

6.             Gioca di anticipo con gli esercizi di Kegel.
La ginnastica pelvica è un validissimo aiuto per la riabilitazione del pavimento pelvico e migliorare la gestione dell'incontinenza urinaria. Dopo aver individuato i muscoli corretti, bastano delle semplici e veloci contrazioni di 5/10 secondi per ottenere risultati importanti e soprattutto avere maggiore consapevolezza del proprio corpo e del proprio disagio. Alcuni esempi di esercizi e consigli pratici sono illustrati su solotusaiche.it, un sito completo dove informarsi, dialogare con esperti e consultare approfondimenti legati alla salute maschile.

“Come ci consiglia anche l’esperto urologo, quando si parla di incontinenza è molto importante poter valutare e scegliere la protezione assorbente più idonea alle proprie esigenze in modo da poter limitare al minimo l’impatto delle perdite sul proprio stile di vita. - spiega Antonio CAMPANILE, Marketing Manager Home Care Italy, BU Health and Medical Solutions Essity – Con la linea TENA Men, l’azienda, da sempre orientata ai propri consumatori, si pone l’obiettivo di rassicurare gli uomini sulla scelta del prodotto giusto in ogni situazione offendo loro una gamma diversificata di protezioni specifiche. Grazie alla ricerca e l’attenzione costante all’innovazione, sono oltre 3 milioni gli uomini che oggi scelgono e si fidano dei nostri prodotti* studiati sulla loro anatomia e per rispondere ai loro bisogni di sicurezza e discrezione”.

Per maggiori informazioni sulla salute maschile: solotusaiche.it


*sulla base delle vendite globali

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI