CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Salute, Sanità, Benessere e Medicina

Cerca nel blog

venerdì 7 aprile 2017

Giornata Mondiale Salute: il benessere psico-fisico inizia dal posto di lavoro

Seduti davanti al PC, a un tavolo da riunione o in macchina per raggiungere l'ufficio


L'Italia è il Paese con il più alto tasso di sedentarietà, ma siamo davvero consapevoli dei rischi? 


Milano, 7 aprile 2017 – L'attività fisica, oltre a creare un comprovato benessere psico-fisico, allunga la vita. confermarlo, in occasione della Giornata Mondiale della Salute, è Gympass, il leader mondiale nel settore dei benefit aziendali a favore della salute e della qualità della vita.

Da un recente rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) emerge che gli italiani risultano essere tra i più sedentari di Europa, con il 60% che dichiara di non fare mai sport o attività fisica, contro una media europea del 42%. La sedentarietà è oggi considerata la malattia del nostro secolo. 

Ogni anno, infatti, in tutta Europa si verificano 1 milione di decessi (il 10% circa del totale) causati proprio dalla mancanza di attività fisica, i cui effetti negativi sono ulteriormente amplificati da fattori come per esempio l'obesità e il fumo. 

Anche da un punto di vista economico, i costi dell'inattività fisica hanno un impatto importante sulla sanità mondiale: nel 2013 la sedentarietà ha inciso per un valore di 67,5 miliardi di Dollari.  

Ecco allora perché è importante sensibilizzare la cultura del movimento partendo proprio dal luogo dove trascorriamo il maggior tempo della nostra giornata: il posto di lavoro. 

Incentivare i propri dipendenti a svolgere attività fisica significa non solo avere a cuore la loro salute e il loro benessere psico-fisico, ma anche ridurre l'assenteismo e i costi legati alla salute, stimolare un rendimento maggiore in termini di performance e di produttività, migliorare la creatività e l'umore, oltre che migliorare l'immagine aziendale.   

Gympass si impegna a promuovere uno stile di vita più salutare e un corretto equilibrio tra vita personale e professionale, spiegando l'importanza dell'attività fisica e delle sue dirette conseguenze sulla salute. 



A proposito di Gympass
Gympass è leader mondiale nel settore del welfare aziendale.
La multinazionale brasiliana, fondata a San Paolo nel 2012, ha avuto da subito la missione di migliorare la salute e lo stile di vita delle persone, fornendo un accesso flessibile a tutti i tipi di sport attraverso il pagamento di un unico abbonamento o di pass giornalieri per le palestre affiliate.

Gympass ha la più grande rete di palestre di tutto il mondo: è presente in 10 paesi con più di 20.000 strutture in 2.000 città differenti. Queste strutture offrono più di 500 attività, tra cui Pilates, Yoga, ZumbaCrossfit etc..
In Italia sono oltre 650 le palestre che hanno deciso di entrare a far parte di questo network.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *