venerdì 21 aprile 2017

SALUTE: COLDIRETTI, SEMAFORO TAGLIA DEL 26% OLIO ITALIANO IN UK

Da formaggi a prosciutti criminalizzato ingiustamente Made in Italy "Doc"


Sono crollate di 26% le esportazioni di olio di oliva italiano in Gran Bretagna nel 2017 anche per effetto dell'etichetta a semaforo introdotta nel 99% delle catene distributive che criminalizza ingiustamente un prodotto considerato unanimemente elisir di lunga vita. 

E' quanto è emerso da una analisi della Coldiretti su dati Istat di gennaio presentata alla conferenza "Contro semafori e protezionismi" alla Farnesina alla quale ha partecipato Tulio Marcelli componente di giunta nazionale. 

"Le nuove forme di protezionismo sono proprio legate alla moltiplicazione di normative tecniche che di fatto ostacolano la libera circolazione delle merci", ha denunciato Marcelli nel sottolineare che con "l'inganno delle etichette a semaforo si rischia di sostenere modelli alimentari sbagliati che mettono in pericolo, non solo la salute dei cittadini italiani ed europei ma anche un sistema produttivo di qualità sostenuto dall'Unione Europea e dalla comunità internazionale, come dimostra il "Bloomberg Global Health Index" per la popolazione maggiormente in salute a livello mondiale che ha classificato l'Italia al vertice tra 163 Paesi. 

"L'etichetta nutrizionale a semaforo sugli alimenti che si sta diffondendo in alcuni Paesi dell'Unione Europea boccia ingiustamente – spiega la Coldiretti - quasi l'85% in valore del Made in Italy a denominazione di origine (Dop) che la stessa Unione deve invece tutelare e valorizzare. 
Ad essere segnati dal semaforo rosso – precisa la Coldiretti - ci sono tra gli altri secondo il monitoraggio della Coldiretti le prime tre specialità italiane Dop piu' vendute in Italia e all'estero come il Grana Padano, il Parmigiano Reggiano ed il prosciutto di Parma, ma si arriva addirittura a colpire anche l'extravergine di oliva. 
L'Unione Europea deve intervenire per impedire un sistema di etichettatura, fuorviante discriminatorio ed incompleto che finisce per escludere paradossalmente dalla dieta alimenti sani e naturali che da secoli sono presenti sulle tavole per favorire prodotti artificiali di cui in alcuni casi non è nota neanche la ricetta" ha concluso il rappresentante della Coldiretti. 

L'etichetta semaforo indica - conclude la Coldiretti - con i bollini rosso, giallo o verde il contenuto di nutrienti critici per la salute come grassi, sali e zuccheri, ma non basandosi sulle quantità effettivamente consumate, bensì solo sulla generica presenza di un certo tipo di sostanze, porta a conclusioni fuorvianti arrivando addirittura a promuovere cibi spazzatura come le bevande gassate senza zucchero.



L'immagine raffigura una bottiglia di olio extravergine d'oliva made in Italy, criminalizzato con il bollino rosso, scovata dalla Coldiretti sul mercato inglese


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI