mercoledì 14 settembre 2016

Sclerosi multipla: scoperte molecole che frenano la malattia


sclerosi multiplaSi apre una strada per nuove, potenziali cure contro la sclerosi multipla e le malattie
autoimmuni: uno studio della Fondazione Santa Lucia Irccs con la Harvard Medical School e l'Università Campus Bio-Medico di Roma, in collaborazione con l'Università di Stoccolma, ha infatti dimostrato la capacità di particolari molecole, le resolvine, di spegnere i linfociti 'cattivi' alla base dei processi infiammatori cronici, rivelandosi un potenziale strumento di cura per sclerosi multipla e altre malattie.

I risultati della ricerca, pubblicati su Science Translational Medicine, confermano anche gli effetti benefici di una dieta ricca di Omega 3.

Lo studio ha dimostrato l'effettiva capacità delle resolvine di ristabilire un corretto equilibrio del sistema immunitario in modelli di laboratorio: "Ora stiamo iniziando a replicare gli esperimenti su campioni ematici di pazienti affetti da sclerosi multipla – spiegaValerio Chiurchiù, ricercatore della Fondazione Santa Lucia Irccs e dell'Università Campus Bio-Medico di Roma – Se registreremo analoghi risultati, saremo in grado di proseguire con studi che potrebbero condurre in tre anni allo sviluppo di un nuovo protocollo terapeutico".

Una carenza di resolvine nell'organismo, spiegano i ricercatori, potrebbe quindi confermarsi in futuro un fattore coinvolto nella genesi di infiammazioni croniche e malattie autoimmuni. Se così fosse, spiega Mauro Maccarrone, corresponsabile dello studio e direttore dei Laboratori della Fondazione Santa Lucia e dell'Università Campus Bio-Medico di Roma in cui si è svolta la ricerca, "le resolvine potrebbero non solo risultare utili per lo sviluppo di nuove terapie, ma anche come marcatori biologici per la prevenzione di questo tipo di patologie".

Confermati anche gli effetti benefici di una dieta ricca di Omega 3. Le resolvine sono prodotte infatti dal nostro organismo attraverso il metabolismo degli acidi grassi Omega 3. Da qui l'importanza di un'alimentazione ricca di pesce.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI