martedì 25 ottobre 2016

Erbe aromatiche: i benefici che non ti aspetti

I consigli di ManoMano per usare le erbe aromatiche: arricchiscono i piatti con sapori particolari e intensi e allo stesso tempo sono benefiche per la salute, oltre ad essere facilissime da coltivare



Milano, 25 ottobre 2016 – Quante volte vi siete ritrovati a dover organizzare una cena importante e nel bel mezzo della preparazione vi siete accorti di aver dimenticato l'ingrediente che avrebbe dato quel tocco in più per stupire i commensali?

Coltivare erbe aromatiche in casa significa avere sempre a disposizione una fonte vitale di aromi e sapori: il loro profumo e il loro aspetto le rendono piante appariscenti e ornamentali; offrono fragranze, forme e colori che illuminano l'ambiente e lo rendono gradevole; in più sono piante poco costose, alla portata di tutte le tasche

Inoltre le erbe aromatiche sono un vero e proprio concentrato di principi salutari e una fonte di vitamine e sali minerali benefici per il nostro organismo.


CitronellaOriginaria dell'America sud occidentale, la citronella si usa con moderazione per dare sapore di limone alle pietanze; in medicina le sue foglie sono curative in caso di gonfiore e indigestioni, possono essere usate anche come sedativo o per preparare tisane da bere la sera. 

Il suo profumo persistente aiuta anche ad allontanare le zanzare nella stagione estiva.


BasilicoQuesta pianta è conosciuta in tutto il mondo per il suo utilizzo in cucina,associato alla cucina mediterranea e a quella italiana in particolare

È una pianta che cresce in pieno sole e può essere coltivata sia in vaso che in piena terra, l'importante è che sia un terreno fertile a ph neutro. 

È ricco di potassio che serve a regolare l'equilibrio idrico nel corpo, inoltre fornisce fosforo che è un elemento fondamentale per la costituzione delle ossa.


MentaPuò curare disturbi come tosse e raffreddore, per via delle sue proprietà sedative e spasmodiche. 

Per chi soffre di alitosi, quest'erba molto profumata strofinata sui denti aiuta a prevenirla e a combatterla. 

Può essere coltivata sia in giardino che in vaso. 

Leggermente afrodisiaca, se consumata cruda, è un ottimo condimento per piatti di formaggio, per insalate, macedonie e cocktail.


Erba cipollinaPredilige terreni freschi e ricchi, ama il sole, ma tollera anche una posizione a mezz'ombra. 

L'erba cipollina si coltiva senza problemi anche in vaso.

Viene utilizzata per insaporire piatti caldi e freddi, al contrario della cipolla e dell'aglio è molto digeribile e da secoli è preziosa contro l'alito cattivo. 

Rinforza i muscoli, aumenta la circolazione sanguigna e allevia i dolori addominali.


Rosmarino. Calma i reumatismi e il torcicollo; è un eccellente tonico cerebrale: in caso di stanchezza, affaticamento e difficoltà di concentrazione è utile un infuso di rosmarino da consumare tutti i giorni.

Grazie alla presenza di flavonoidi e altri antiossidanti, il rosmarino aiuta a disintossicare il fegato. 

Con la carne è ideale, perché migliora la digestione dei grassi.


Timo limone. Il timo limone è una pianta perenne che cresce bene in qualsiasi terreno purché ben soleggiato. 

Si utilizzano in cucina le sommità fiorite e le foglie, dall'intenso sapore di limone che lo rende ideale per insaporire le pietanze di carne, pesce e insalate. 

Una volta essiccato, mantiene il suo aroma che, anzi, risulta più forte e concentrato. 

Gli infusi con foglie e fiori sia secchi che freschi sono ottimi curativi per tosse, raffreddore e problemi digestivi.


Salvia. Il nome latino Salvia Officinalis significa "pianta che salva", infatti alcuni popoli credevano che potesse resuscitare i morti se usata durante i riti magici. 

Aiuta a proteggere dalle infiammazioni di bocca e gola, a calmare i crampi addominali e a tonificare il sistema nervoso. 

Inoltre sembra che la salvia sia in grado di risvegliare gli ardori maschili e femminili. In cucina viene usata per aromatizzare sia primi che secondi piatti. 




--

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI